sabato 10 marzo 2012

ALCUNE CONSIDERAZIONI sull'1-4-3-1-2


CORSO DI ALLENATORE DI BASE

CASERTA 19/01/04 – 21/02/04

 Relazione sintetica sul motivo della scelta dell’1-4-3-1-2

Nel corso della mia carriera di calciatore ho avuto modo di apprezzare le idee di molti allenatori.
Alcuni contraddistinti da una marcata mentalità vincente e da una ricerca costante del risultato attraverso il gioco, altri che consideravano il risultato il fine esclusivo da perseguire.
Nel contempo  ho avuto l’occasione conoscere e di praticare quasi tutti  i sistemi di gioco che contraddistinguono il calcio moderno.
Questa mia personale situazione mi induce a formulare una serie di riflessioni:
-         che non esiste un sistema di gioco perfetto; difatti se ciò fosse vero lo utilizzerebbero tutti gli allenatori;
-         che ogni sistema di gioco presenta dei vantaggi e anche dei punti di debolezza;
-         che i sistemi di gioco sono efficaci quando sono interpretati da calciatori con caratteristiche adeguate;
-         che tutti i sistemi di gioco devono adempiere ai principi generali dell’EQUILIBRIO, dell’ELASTICITA’, e della RAZIONALITA’.

L’occasione di crescita rappresentata dalla partecipazione a questo corso, che mi ha offerto la possibilità  di  ricevere una motivazione ed una spiegazione logica a quello che facevo da calciatore, mi fanno ritenere che, rispetto anche al mio modo di intendere il calcio e  alle mie convinzioni tattiche, il sistema di gioco che sicuramente adotterò  sarà l’1-4-3-1-2.

Perchè:

1)      ha il vantaggio della difesa a quattro;
2)   l’organizzatore di gioco supportato da altri due compagni di reparto può dedicarsi maggiormente alla costruzione della manovra;
3)       ha l’occasione di utilizzare le coppie sulle fasce laterali;
4)      ha il vantaggio di utilizzare un giocatore di fantasia dietro alle due punte e tra le linee avversarie;
5)      facendo scivolare alternativamente le punte su un lato del campo si può costituire una catena di tre giocatori che può dare vita a numerose situazioni di gioco,
6)      operando taluni accorgimenti e con azioni di copertura preventiva nella fase di non possesso palla può contrapporsi efficacemente a qualsiasi avversario.

Chiaramente a seconda delle caratteristiche dei giocatori della squadra avversaria che si incontrerà la domenica durante la settimana sarà dedicata particolare attenzione al modulo di gioco che questa adotta e alle situazioni più pericolose che si potrebbero verificare nel corso della gara, sapendo anche che si confiderà sulla bravura e sull’esperienza dei propri giocatori per affrontare e risolvere problematiche tattico- strategiche del momento.  
video






Nessun commento:

Posta un commento